2019 07 Mar
Contatto e affettività nelle relazioni di cura - Le basi del "Caring Massage"

Clicca sulla locandina per scaricare il piehevole dell'iniziativa.

 

PREMESSA
È con il corpo, con i suoi vissuti, con ciò che esprime e produce che gli infermieri si confrontano nel loro agire quotidiano. I gesti della cura sono mediati dal contatto e non sempre sono consapevoli così come non sempre nel gesto di cura c’è consapevolezza che la pelle è un organo di senso autoriflessivo. Infatti non si può toccare senza essere toccati. Il nostro primo mezzo di comunicazione è la pelle: nel bambino attraverso il linguaggio della pelle si può comunicare ciò che non può essere detto attraverso le parole. La memoria arcaica legata al senso del tatto ci accompagnerà’ tutta la vita e alla fine della vita.
Il Caring Massage® è una gestualità consapevole e intenzionale che ricerca nelle azioni quotidiane della cura l’ingentilimento del gesto e l’incontro con la persona. In questo senso può diventare parte delle competenze di tutti gli operatori della cura.
Nello specifico della relazione d’aiuto, il curante può offrire setting dedicati di Caring Massage®: massaggio che, attraverso una gestualità “caring” prudente, presente e trasparente risponde al bisogno di riconoscimento e sicurezza della persona in condizione di vulnerabilità.
Il Caring Massage® utilizza gesti provenienti dalle varie tradizioni del massaggio, in primis riconosce le sue radici nel sapere innato della madre che massaggia il suo bambino, lo accarezza per tranquillizzarlo, rassicurarlo, consolarlo, rilassarlo o stimolarlo utilizzando il linguaggio pre-verbale ossia il linguaggio sensoriale.
Il Caring Massage® pertanto non ha nulla del massaggio riabilitativo ‐ fisioterapico. È un massaggio a pressione moderata che può essere offerto a tutte le persone costrette a letto; può rappresentare un aiuto per ridurre la sofferenza morale, il senso di solitudine, le difficoltà di comunicare. In pediatria concorre a sviluppare nel bambino la sicurezza di base; in geriatria risponde al bisogno dell’anziano di essere ancora “toccato e toccabile”; nelle urgenze permette di rassicurare, dare fiducia; nel malato in coma consente di mantenere e sostenere il legame con la vita;può ridurre l’ansia prima di esami diagnostici invasivi e di interventi chirurgici; nell’accompagnamento dei morenti rappresenta un potente veicolo comunicativo.

METODOLOGIA DIDATTICA
Il corso è incentrato su laboratori esperienziali alternati a sistematizzazione teorica delle esperienze stesse.

ORARIO DI OGNI INCONTRO
Dalle 9.00 alle 18.00. Il primo giorno dalle 8.30 alle 9.00 avverrà la registrazione dei partecipanti per le procedure amministrative e ECM

ARTICOLAZIONE
Il corso ha una durata di 3 giornate (24 ore)

NOTE
Per rendere più confortevole l’attività esperienziale è necessario:
- Indossare abbigliamento comodo;
- Portare un telo di spugna grande, un piccolo cuscino e una coperta leggera;
- Portare delle salviette umidificate;
- Olio da massaggio (preferibilmente olio di mandorle dolci).

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Da effettuarsi entro il 26 Maggio 2019
tramite lo spazio dedicato del sito
www.ipasvisavona.org
Quota di iscrizione
€. 50,00 IVA esente
MODALITA’ DI PAGAMENTO
Bonifico bancario a favore del CC Intestato a
Ordine delle Professioni Infermieristiche di
Savona, Codice IBAN:
IT12B0617510610000002599190
Si prega di inviare copia della contabile via mail
all’indirizzo: info@ipasvisavona.org

Per questo corso è disponibile una procedura di iscrizione online
valida sino al 26/05/2019.
Puoi eseguire l'iscrizione compilando il form che segue:
NOTA: I dati inseriti di seguito verranno utilizzati per la generazione dell'attestato di partecipazione e per l'assegnazione dei crediti ECM, se previsti.
Ci sono ancora posti disponibili
INVIA

Ricerca Iscritto

Newsletter IPASVI

OPI della provincia di Savona
via Niella 5/2 17100 Savona
Tel: 019810658 – FAX: 0194502195